Solidarity letter from Caffé Babele -- Caffè Babele sostiene la lotta contro i CPT

Caffé Babele is a group of ucrainian women in Reggio Emilia, Italy. They are working as elderly care assistants in Italian families.

25 June 2006

With this letter we express full solidarity and support to the 59 of our brothers and sisters, arreste in barcelona yesterday for having manifested against the opening of new deportation camp.

We, people of Caffe' Bebele, aliens and italians, regular and irregular, support the fight against these lager, for the freedom of all the human beings.

We today are not in Barcelona, but it is lige it we were with you.
We are far, but our heart is with you!

Oggi 25 giugno a Caffè Babele si è discusso della manifestazione tenutasi a Barcellona contro i CPT e dei fermi di 59 attivisti e dai migranti e le migranti che frequentano lo spazio è nata la proposta di scrivere una lettera a sostegno e di solidarietà alla lotta per la libertà di movimento.

Caffè Babele non è solo uno spazio di accoglienza ma anche di discussione politica.
Il tema della giornata è stato quello dei Centri di Permanenza Temporanea, visti i 59 fermi degli attivisti che hanno manifestato contro i CPT durante la Seconda Carovana per la libertà di movimentoa Barcellona. La lotta per il diritto di cittadinanza universale è una lotta che ci appartiene - affermano i migranti e le migranti che frequentano Caffè Babele.

Per questo hanno scritto una lettera esprimendo solidarietà e appoggio a chi sta lottando per la chiusura di questi lager per migranti:

“Con questa lettera esprimiamo piena solidarieta’ e sostegno ai 59 nostri compagni , arrestati ieri a barcellona per aver manifestato contro l’apertura di un nuovo cpt,noi di Caffe’ Babele, stranieri e italiani, regolari ed irregolari, sosteniamo la lotta contro questi lager, per la liberta’ di tutti gli esseri umani.

Noi oggi non siamo a Barcellona , ma e’ come se fossimo con voi.
Siamo lontani ma il nostro cuore e’ con voi!”